Archivio della categoria: in prima pagina

Sabato 23 luglio – Trekking Archeologico

Il MAVNA, l’Associazione Amici del MAVNA e il Parco Valle del Treja sono lieti di invitarvi ad una nuova passeggiata archeologica!

 

Le Forre di Morgi (Fosso del Peccato e Fonte Levinosa)
Sabato 23 luglio 2022
Appuntamento ore 9,45 al MAVNA
piazza Giovanni XXIII, 12 – Mazzano Romano (RM)

Descrizione del percorso: Dopo l’appuntamento a Mazzano Romano si raggiungerà il confine col comune di Calcata, lungo la strada Provinciale, doe si lasceranno le automobili. Da qui si prenderá il sentiero 11 per poi proseguire lungo il fosso della Mola di Magliano.
Lungo il percorso, che ripercorre le suggestive forre che delimitano la collina di Morgi, sará necessario attraversare i piccoli torrenti e percorrere alcuni tratti in acqua: si consiglia quindi di portare scarpe adatte (da scogli).

difficoltá: media
lunghezza: 8 km
dislivello: salita 211m – discesa 199m
durata: circa 5 ore
costo: gratuito
da portare: abbigliamento e scarpe da trekking (scarpe da scogli), acqua, pranzo al sacco (inoltre sono consigliati: bastone, cappello, crema solare, frutta, lenitivo per punture di insetti, macchina fotografica)

 

In allegato trovate la locandina dell’escursione.

Vi aspettiamo numerosi

e vi ricordiamo di prenotare in anticipo per poter partecipare mandando una email a info@mavna.it o un messaggio al 3738691938 indicando nome, numero di telefono e numero di persone!

morgi-locandina morgi-carta

 

Il MAVNA premiato dalla Regione Lazio

Mercoledì 8 giugno il Comune di Mazzano Romano è stato pubblicamente premiato dalla Regione Lazio per il progetto di ampliamento e rifacimento del MAVNA.

La premiazione è avvenuta nell’ambito dell’evento “Diamo luogo alla cultura. Premiazione vincitori bandi per la valorizzazione dei Luoghi della Cultura e delle Dimore storiche del Lazio” che si e’ svolto all’interno del MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma, in presenza del Ministro della Cultura Dario Franceschini, del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e della Presidente della Fondazione MAXXI Giovanna Melandri.

Nicola Zingaretti ha consegnato al sindaco Nicoletta Irato una targa per sancire la premiazione. Tale riconoscimento sottolinea ancora una volta l’impegno e la capacità progettuale che da anni mettiamo in campo per migliorare l’offerta culturale di Mazzano Romano.

Il progetto di riallestimento del MAVNA e di ampliamento nei locali della ex-banca ha ricevuto 300.000 euro dalla Regione Lazio (https://www.regione.lazio.it/notizie/cultura/Valorizzazione-luoghi-cultura-approvata-graduatoria-2021).
La targa verrà esposta all’ingresso del museo al termine dei futuri lavori di ampliamento.

Per maggiori informazioni:

 

irato-e-zingaretti

Domenica 12 giugno – Trekking Archeologico

Il MAVNA, l’Associazione Amici del MAVNA e il Parco Valle del Treja sono lieti di invitarvi ad una nuova passeggiata archeologica!

 

da Calcata a Faleria, per l’Eremo di S. Famiano e il castello di Fogliano
Domenica 12 giugno 2022
Appuntamento ore 9,45 al MAVNA
piazza Giovanni XXIII, 12 – Mazzano Romano (RM)

 

Descrizione del percorso: Dopo l’appuntamento a Mazzano Romano si raggiungerà in automobile privata il paese di Calcata. Da qui si camminerà verso nord lungo la via Narcense (sentiero 13) fino a raggiungere i ruderi del Castello di Fogliano. Proseguendo verso sud si visiterá l’eremo di S. Famiano e si raggiungerá lungo il fosso il borgo di Faleria. Da qui gli autisti verranno ricondotti a Calcata.

 

difficoltá: alta
lunghezza: 13 km
dislivello: salita 333m – discesa 309m
durata: circa 6 ore
costo: gratuito
da portare: abbigliamento e scarpe da trekking, acqua, pranzo al sacco (inoltre sono consigliati: bastone, cappello, crema solare, frutta, lenitivo per punture di insetti, macchina fotografica)

 

In allegato trovate la locandina dell’escursione.

Vi aspettiamo numerosi

e vi ricordiamo di prenotare in anticipo per poter partecipare mandando una email a info@mavna.it o un messaggio al 3391932699 indicando nome, numero di telefono e numero di persone!

 

fogliano-famiano-locandina

Incontrare la storia, riconoscere le erbe

Siamo lieti d’invitarvi a questo nuovo evento, nato in sinergia con il progetto Selvaticæ, una realtà virtuosa presente nel nostro territorio.
Domenica 5 giugno, Sascia Trevisan e Roberta Donati esperte divulgatrici dell’utilizzo delle erbe selvatiche ci accompagneranno durante questa escursione.
Andremo ad incontrare le erbe che crescono spontanee dal percorso 002 del Parco della Valle del Treja.
In questa occasione ci verrà spiegato come riconoscerle, come raccogliere correttamente, come conservarle e consumarle, quali sono le stagioni in cui si raccolgono e le loro differenti fasi di crescita, ed in particolare i loro utilizzi erboristici e culinari.
Come nostra tradizione l’incontro sarà presso il MAVNA, dove il Direttore Scientifico Orlando Cerasuolo offrirà una breve visita guidata alle sale del museo.
Andremo poi a raggiungere a piedi il Borgo storico e da lì andremo percorrere il percorso 002 della Valle del Treja.
Ci fermeremo per raccogliere e riconoscere le erbe selvatiche e per ammirare le evidenze archeologiche del percorso, in particolare termineremo la nostra passeggiata presso il Santuario di Monte Li Santi.

Il costo è di 15 euro a persona.

Sono obbligatorie scarpe da trekking. Suggeriamo inoltre di indossare un cappello per ripararsi dal sole, portare acqua, un cesto per raccogliere le erbe e un piccolo blocco per prendere appunti, smartphone o macchina fotografica per fotografare le erbe.

Si allega la locandina dell’ evento

erbe

 

***

Roberta Donati e Sascia Trevisan sono le due fondatrici del progetto Selvaticæ, nato nel 2020 con lo scopo di divulgare la materia erboristica e culinaria, nonché do esaltre il valore storico, culturale ed ecologico del territorio laziale, organizzando escursioni, hiking, conferenze, corsi, laboratori, anche per bambini, degustazioni nella natura a base di ingredienti selvatici come radici, foglie, fiori, semi, frutti, cortecce, pollini, licheni, funghi, ecc in cui discutere di salute, botanica, etnobotanica, mitologia, erboristeria e cucina selvatica.

Roberta Donati. Proveniente dalla facoltà di Lingue e Letterature Moderne, gli studi erboristici cominciano nel 2010, consolidandosi con master presi presso lo IAF nel 2011 e nella Scuola di Scienza e Tecnica del Comune di Roma nel 2015. Gli studi presso l’Accademia delle Arti Erboristiche cominciati nel 2013 aprono la strada alla collaborazione, che continua ancora oggi, con l’Antica Erboristeria Romana diretta da Paolo Ospici.
Dal 2019 è iscritta all’indirizzo di Scienze Farmaceutiche Applicate (curriculum Scienze Erboristeiche) sotto la facoltà di Farmacia della Sapienza Università di Roma.
Da oltre 10, come “Herbaria”, si occupa di erboristeria, aromaterapia e fiori di Bach, presso l’Antica Erboristeria Romana e lavora a vari progetti di divulgazione scientifica e culturale. Lavora a stretto contatto con le persone e integrando gli studi scientifici con quelli di etnobotanica ed erboristeria tradizionale e femminile.

Sascia Trevisan. Studia presso l’Accademia Delle Arti Erboristiche a Roma e l’Accademia di Naturopatia di Pisa dove si diploma rispettivamente nel 2013 e 2019. Negli anni comincia ad occuparsi professionalmente di foraging, organizzando eventi su erbe spontanee e cucina selvatica e arrivando ad essere consulente d’elezione per chef e pasticceri stellati, fino a diplomarsi nel 2020 presso l’Accademia di Cucina di Roma. Ad oggi, oltre a continuare il lavoro di divulgazione e consulenza si occupa anche di Home Cooking per privati e aziende e collabora con il progetto EdipoRe a Venezia.
Su di lei sono stati pubblicati diversi articoli: “Messagero” , “La cucina italiana”, “Italia squisita” e sulla rivista tedesca “Derfeinschmecker.magazin. Nel 2022 collabora con una sua ricetta alla pubblicazione del libro è “Erbario lagunare” di Caterina Vianello e Marco Bozzato.

 

Domenica 29 maggio – Trekking Archeologico

Il MAVNA, l’Associazione Amici del MAVNA e il Parco Valle del Treja sono lieti di invitarvi ad una nuova passeggiata archeologica!

 

Da Calcata alla Mola di Magliano
Domenica 29 aprile 2022
Appuntamento ore 9,45 al MAVNA
piazza Giovanni XXIII, 12 – Mazzano Romano (RM)

 

Descrizione del percorso: Dopo l’appuntamento al Museo MAVNA si raggiungerà in automobile l’imbocco dell’ingresso al sentiero 016 del Parco, nei pressi di Calcata. A piedi ci si dirigerá verso sud e poi verso ovest, raggiungendo le pendici della collina di Pizzo Piede, sede dell’abitato falisco di Narce. Si proseguirà di nuovo verso sud fino quasi a S. Lorenzo, per poi scendere verso il fondovalle a ovest, dove si trovano i resti della Mola di Magliano. Dopo aver attraversato il fosso si raggiungerà l’interessante abitato medievale di Pizzo Primara. Da qui si proseguirà verso nord attraversando nuovamente il fosso, ma risalendo lungo un altro percorso che conduce alla Fonte Levinosa, quindi si tornerá sul percorso dell’andata, passando per Picco Piede e il sentiero 016.

 

difficoltá: medio-alta
lunghezza: 13 km
dislivello: salita 335m – discesa 335m
durata: circa 6 ore
costo: 12 euro a persona (gratuito per gli under 12 anni)
da portare: abbigliamento e scarpe da trekking, acqua, pranzo al sacco (inoltre sono consigliati: bastone, cappello, crema solare, frutta, lenitivo per punture di insetti, macchina fotografica)

In allegato trovate la locandina dell’escursione e la carta del percorso.
Ovviamente, per prendere parte all’escursione si dovranno rispettare le eventuali norme vigenti per il contrasto alla diffusione del Covid-19 (distanziamento, mascherine, igienizzanti, …).

Vi aspettiamo numerosi
e vi ricordiamo di prenotare in anticipo per poter partecipare mandando una email a info@mavna.it o un messaggio al 3391932699 indicando nome, numero di telefono e numero di persone!

calcata-mola-di-magliano-locandina calcata-mola-di-magliano-p1

 

Comunitá, Volontariato e Convenzione di Faro

La Convenzione di Faro del Consiglio d’Europa (link) è il nuovo strumento normativo che le comunità hanno a disposizione per ridefinire la propria identità e rilanciare i territori. Dopo la ratifica della Convenzione da parte dell’Italia, nell’ottobre 2020, il comune di Mazzano Romano (RM) è stato tra le prime amministrazioni locali ad aver formalmente adottato i principi della Convenzione, con una delibera del maggio 2021 (mazzano-delibera-15-del-24-05-2021-convenzione-di-faro).

Questa iniziativa ha dato inizio ad una serie di azioni volte a coinvolgere i cittadini nella definizione della propria identità, nella gestione del patrimonio ambientale, storico, culturale e tradizionale, nella sua valorizzazione e conservazione, per il trasferimento intergenerazionale delle conoscenze e una narrazione condivisa dell’identità storica, ma anche per l’attivazione di una nuova economia locale caratterizzante, sostenibile, etica e partecipata.

L’Assessorato alla Cultura e il Museo Archeologico Virtuale di Narce – MAVNA hanno quindi ricevuto l’incarico di coordinare queste azioni, rendendosi disponibili come facilitatori, e di allestire una Consulta del volontariato e delle associazioni, in cui far incontrare apertamente la cittadinanza attiva favorendo un dialogo costruttivo su progetti comuni dedicati al territorio e al suo patrimonio.

Per diffondere tra la popolazione la conoscenza e la comprensione dei principi della Convenzione e per intraprendere una discussione pubblica venerdì 27 maggio, alle ore 17.30, presso la Biblioteca Comunale di Mazzano Romano (piazza Giovanni XXIII, 12) si terrà una tavola rotonda cui tutti sono invitati a partecipare.

Tra gli interventi previsti:

  • Il sindaco Nicoletta Irato e la consigliera Silvana Deffereria, che illustreranno la visione dell’amministrazione comunale e il contenuto della delibera (mazzano-delibera-15-del-24-05-2021-convenzione-di-faro).

  • Il direttore scientifico del Mavna, Orlando Cerasuolo, che introdurrà i principi della Convenzione di Faro, l’organizzazione italiana della rete Faro e lo strumento della Consulta per il volontariato e le associazioni.

  • Valeria Pica, assessore del comune di Fontecchio (AQ), primo comune in Italia a adottare i principi di Faro, che illustrerà le iniziative messe in atto in una piccola comunità italiana (link).

  • Sonia Tucci, Direttrice del Museo Civico Etrusco romano Trevignano Romano, che mostrerà altri casi e progetti ispirati ai principi della Convenzione di Faro.

  • Infine, i cittadini e le associazioni presenti saranno invitati a prendere la parola per commentare, chiedere chiarimenti e proporre idee per progetti da realizzare a Mazzano Romano e nel territorio.

Nella sede dell’incontro saranno disponibili:

  • Materiale informativo sulla convenzione di Faro

  • Traduzione italiana del testo della convenzione

  • Moduli per iscrivere al Registro delle Associazioni le associazioni operanti nel territorio di Mazzano

Per chi è interessato ad approfondire i contenuti della Convenzione di Faro e le opportunità di sviluppo ad essa connessa, consigliamo i seguenti link:

Si allega la locandina dell’evento

tavola-rotonda-faro-locandina-2

Il Medioevo nella Valle del Treja – presentazione della guida

Siamo lieti di comunicarvi la pubblicazione della nuova guida archeologica ed escursionistica intitolata Il Medioevo nella valle del Treja e nelle aree circostanti e di invitarvi alla presentazione pubblica che si terrá: venerdì 13 maggio alle ore 17, presso la Biblioteca comunale di Mazzano Romano (piazza Giovanni XXIII, 12).

La guida propone percorsi di visita e schede informative relative ai numerosi castelli, ruderi e resti medievali che sono presenti nella alta e media valle del Treja e e che non sempre sono noti al grande pubblico. Il volumetto è rivolto ai cittadini, ai visitatori e agli appassionati ed è concepito come uno strumento, agile e tascabile, di divulgazione, conoscenza e promozione del territorio e del patrimonio storico archeologico.

La guida è stata curata dal dott. Orlando Cerasuolo, Direttore Scientifico del Museo Archeologico Virtuale di Narce – MAVNA e si è avvalsa del contributo della Regione Lazio, del Comune di Calcata, dell’Ente Parco Valle del Treja, oltre che del Comune di Mazzano Romano. Il lavoro è stato inoltre possibile grazie alla collaborazione di numerosi amici, studiosi e profondi conoscitori del territorio che hanno fornito informazioni, suggerimenti e supporto per la realizzazione della guida.

Questa pubblicazione è la conclusione ideale di un lavoro di approfondimento condiviso con la cittadinanza attraverso un ciclo di conferenze dedicate al tema, tenutosi nel 2019 e curato dalla direzione del Museo assieme alla professoressa Elisabetta De Minicis e ai suoi collaboratori, e un ricco programma di escursioni che hanno permesso negli ultimi anni di coinvolgere un pubblico sempre piú numeroso e interessato.

Siamo fiduciosi che la pubblicazione di questa nuova guida sia un segnale di rilancio per tutto il territorio gravitante sulla valle del Treja e vorremmo che la sua presentazione ufficiale costituisca una opportunitá per sviluppare nuove idee di collaborazione e sviluppo.

Qualora non poteste venire la presentazione sarà trasmessa in streaming sulla pagina facebook https://www.facebook.com/MuseoArcheologicoVirtualeDiNarce.

 

locandina-presentazione-guida-medioevo-light

Conferenza sui risultati dello scavo a Monte Li Santi

Il Comune di Mazzano Romano e il Museo MAVNA hanno il piacere di invitare la cittadinanza alla Conferenza Pubblica di presentazione dei risultati della Campagna di Ricerca Archeologica condotta sul pianoro di Monte Li Santi la scorsa estate.

La Conferenza si terrá sabato 23 aprile 2022, alle ore 16:00 nella Biblioteca del Polo Culturale di Mazzano Romano (Piazza Giovanni XXIII, 12).

Se non potete venire dal vivo vi invitiamo a seguire la diretta facebook, per poter partecipare alla nostra conferenza anche a distanza! Qui il link all’evento: https://facebook.com/events/s/conferenza-sui-risultati-dello/2874344852698656/

Sarà un piacere avervi nostri ospiti e ricevere le vostre domande.

Le ricerche sono state condotte dall’Università degli Studi di Torino sotto la direzione del Prof. Cristiano Iaia, su concessione del Ministero della Cultura con la Soprintendenza per l’Etruria Meridionale (funzionario archeologo Daniele F. Maras) e grazie alla collaborazione del Museo Archeologico Virtuale di Narce e della Cooperativa Matrix 96. Lo scavo, oltre che del supporto logistico del Comune di Mazzano Romano e del Parco Regionale Valle del Treja, si è potuto avvalere di un’équipe di archeologi professionisti e dell’apporto di studenti di discipline archeologiche dell’Università di Torino.

Nonostante alcune difficoltà logistiche, dovute alla morfologia impervia del colle di Monte li Santi, è stato complessivamente possibile aprire quattro piccoli settori di scavo che coprono un’ampia gamma di situazioni, rappresentative di una complessa stratificazione estesa dalla protostoria al Medioevo. Alla luce di valutazioni preliminari, lo scavo suggerisce le notevoli potenzialità conoscitive offerte dal sito di Monte li Santi, con dati che ampliano e integrano il quadro già noto attraverso la documentazione funeraria di Narce, e aprono interessanti prospettive per la ricerca e la valorizzazione future.

Se volete saperne di piú venite alla conferenza! vi aspettiamo numerosi

(Si allega la locandina dell’evento)

 

mls-2021-conferenza-nuova-light

sabato 16 aprile 2022 – escursione archeologica

La via Narcense: da Calcata a Civita Castellana
Sabato 16 aprile 2022
Appuntamento ore 9,45 al MAVNA
piazza Giovanni XXIII, 12 – Mazzano Romano (RM)

Descrizione del percorso: Dopo l’appuntamento a Mazzano Romano si raggiungerà in automobile privata il paese di Calcata. Da qui si camminerà verso nord lungo la via Narcense (sentiero 13) per tutta la lunghezza fino a raggiungere Civita Castellana. Lungo il percorso si consumerà il pranzo al sacco. Da Civita Castellana gli autisti verranno ricondotti a Calcata, mentre nell’attesa gli altri escursionisti potranno facoltativamente visitare il Museo Archeologico Nazionale dell’Agro Falisco. Il rientro a Mazzano o Calcata è possibile anche tramite l’autobus di linea.

difficoltá: medio-alta
lunghezza:
12 km
dislivello: salita 187m – discesa 201m
durata: circa 5-6 ore
costo: 12 euro a persona (gratuito per gli under 12 anni)
da portare: abbigliamento e scarpe da trekking, acqua, pranzo al sacco (inoltre sono consigliati: bastone, cappello, crema solare, frutta, lenitivo per punture di insetti, macchina fotografica)

 

In allegato trovate la locandina dell’escursione e la carta del percorso con il profilo altimetrico.
Ovviamente, per prendere parte all’escursione si dovranno rispettare le eventuali norme vigenti per il contrasto alla diffusione del Covid-19 (distanziamento, mascherine, igienizzanti, …).

Vi aspettiamo numerosi
e vi ricordiamo di prenotare in anticipo per poter partecipare mandando una email a info@mavna.it o un messaggio al 3391932699 indicando nome, numero di telefono e numero di persone!

 

narcense-locandina-lightescursione-mavna-narcense

domenica 27 marzo 2022 – escursione archeologica

Dal Castello dell’Agnese a Castel d’Ischia
Domenica 27 marzo 2022
Appuntamento ore 9,45 al MAVNA
piazza Giovanni XXIII, 12 – Mazzano Romano (RM)

Il MAVNA, l’associazione Amici del MAVNA e il Parco Valle del Treja sono lieti di invitarvi ad una nuova passeggiata archeologica!

Descrizione del percorso: Dopo l’appuntamento a Mazzano Romano si raggiungerà in automobile privata la località Agnese. Da qui si prenderà il sentiero 23 per scendere nella valle del Treja sino alle pendici dell’altura dove sorge il Castello dell’Agnese. Si visiteranno i ruderi dell’insediamento medievale per poi tornare sul pianoro e scendere a nord nella valle del Cerro. Si percorrerà la valle verso ovest e attraversando il torrente si raggiungerà Castel d’Ischia, dove si consumerà il pranzo al sacco. Dopo la visita si scenderà a valle percorrendo le tagliate meridionali e si ritornerà all’Agnese

difficoltá: medio-alta
lunghezza:
10 km
dislivello: salita 309m – discesa 309m
durata: circa 5-6 ore
costo: 12 euro a persona (gratuito per gli under 12 anni)
da portare: abbigliamento e scarpe da trekking, acqua, pranzo al sacco (inoltre sono consigliati: bastone, cappello, crema solare, frutta, lenitivo per punture di insetti, macchina fotografica)
In allegato trovate la locandina dell’escursione e la carta del percorso con il profilo altimetrico e le piante dei siti.
Ovviamente, per prendere parte all’escursione si dovranno rispettare le eventuali norme vigenti per il contrasto alla diffusione del Covid-19 (distanziamento, mascherine, igienizzanti, …).

Vi aspettiamo numerosi

e vi ricordiamo di prenotare in anticipo per poter partecipare mandando una email a info@mavna.it o un messaggio al 3391932699 indicando nome, numero di telefono e numero di persone!

agnese-ischia-locandina agnese-ischia-percorsoagnese-ischia-piante