Incontrare la storia, riconoscere le erbe

Siamo lieti d’invitarvi a questo nuovo evento, nato in sinergia con il progetto Selvaticæ, una realtà virtuosa presente nel nostro territorio.
Domenica 5 giugno, Sascia Trevisan e Roberta Donati esperte divulgatrici dell’utilizzo delle erbe selvatiche ci accompagneranno durante questa escursione.
Andremo ad incontrare le erbe che crescono spontanee dal percorso 002 del Parco della Valle del Treja.
In questa occasione ci verrà spiegato come riconoscerle, come raccogliere correttamente, come conservarle e consumarle, quali sono le stagioni in cui si raccolgono e le loro differenti fasi di crescita, ed in particolare i loro utilizzi erboristici e culinari.
Come nostra tradizione l’incontro sarà presso il MAVNA, dove il Direttore Scientifico Orlando Cerasuolo offrirà una breve visita guidata alle sale del museo.
Andremo poi a raggiungere a piedi il Borgo storico e da lì andremo percorrere il percorso 002 della Valle del Treja.
Ci fermeremo per raccogliere e riconoscere le erbe selvatiche e per ammirare le evidenze archeologiche del percorso, in particolare termineremo la nostra passeggiata presso il Santuario di Monte Li Santi.

Il costo è di 15 euro a persona.

Sono obbligatorie scarpe da trekking. Suggeriamo inoltre di indossare un cappello per ripararsi dal sole, portare acqua, un cesto per raccogliere le erbe e un piccolo blocco per prendere appunti, smartphone o macchina fotografica per fotografare le erbe.

Si allega la locandina dell’ evento

erbe

 

***

Roberta Donati e Sascia Trevisan sono le due fondatrici del progetto Selvaticæ, nato nel 2020 con lo scopo di divulgare la materia erboristica e culinaria, nonché do esaltre il valore storico, culturale ed ecologico del territorio laziale, organizzando escursioni, hiking, conferenze, corsi, laboratori, anche per bambini, degustazioni nella natura a base di ingredienti selvatici come radici, foglie, fiori, semi, frutti, cortecce, pollini, licheni, funghi, ecc in cui discutere di salute, botanica, etnobotanica, mitologia, erboristeria e cucina selvatica.

Roberta Donati. Proveniente dalla facoltà di Lingue e Letterature Moderne, gli studi erboristici cominciano nel 2010, consolidandosi con master presi presso lo IAF nel 2011 e nella Scuola di Scienza e Tecnica del Comune di Roma nel 2015. Gli studi presso l’Accademia delle Arti Erboristiche cominciati nel 2013 aprono la strada alla collaborazione, che continua ancora oggi, con l’Antica Erboristeria Romana diretta da Paolo Ospici.
Dal 2019 è iscritta all’indirizzo di Scienze Farmaceutiche Applicate (curriculum Scienze Erboristeiche) sotto la facoltà di Farmacia della Sapienza Università di Roma.
Da oltre 10, come “Herbaria”, si occupa di erboristeria, aromaterapia e fiori di Bach, presso l’Antica Erboristeria Romana e lavora a vari progetti di divulgazione scientifica e culturale. Lavora a stretto contatto con le persone e integrando gli studi scientifici con quelli di etnobotanica ed erboristeria tradizionale e femminile.

Sascia Trevisan. Studia presso l’Accademia Delle Arti Erboristiche a Roma e l’Accademia di Naturopatia di Pisa dove si diploma rispettivamente nel 2013 e 2019. Negli anni comincia ad occuparsi professionalmente di foraging, organizzando eventi su erbe spontanee e cucina selvatica e arrivando ad essere consulente d’elezione per chef e pasticceri stellati, fino a diplomarsi nel 2020 presso l’Accademia di Cucina di Roma. Ad oggi, oltre a continuare il lavoro di divulgazione e consulenza si occupa anche di Home Cooking per privati e aziende e collabora con il progetto EdipoRe a Venezia.
Su di lei sono stati pubblicati diversi articoli: “Messagero” , “La cucina italiana”, “Italia squisita” e sulla rivista tedesca “Derfeinschmecker.magazin. Nel 2022 collabora con una sua ricetta alla pubblicazione del libro è “Erbario lagunare” di Caterina Vianello e Marco Bozzato.

 

This is a modal.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

×