Laboratorio di tessitura falisca

Il laboratorio di tessitura falisca, cominciato nel giugno 2013,ha permesso a un nutrito gruppo di volontarie locali di realizzare con i due telai esposti nel MAVNA i tessuti che vestono, nella mostra, le principesse di Narce.

“Le fibre tessili utilizzate a Narce dalle principesse falische tra VIII e VII secolo a.C., sulla base di quanto ad oggi documentato dai residui mineralizzati sulle fibule bronzee, erano la lana e il lino. La pastorizia era certamente la risorsa economica prevalente (data l’esiguità dei terreni coltivabili nel fondovalle del Treja), mentre ancora oggi cresce spontaneo il lino selvatico nella forra tra Mazzano e Calcata. Le donne utilizzavano un telaio verticale, che abbiamo cercato di ricostruire. I pesi(ricreati con argilla dalla cava della Fornace di Mazzano) tengono in tensione l’ordito. Una o più barre orizzontali mobili,collegate dai licci con i fili posteriori, li spostano avanti ed indietro,permettendo alla spola di formare la trama”.
 

I prossimi incontri del Laboratorio di tessitura e filatura si svolgeranno nei seguenti giorni, dalle 10.00 alle 12.00

Sabato 2 novembre

Sabato 16 novembre

Sabato 23 novembre

Sabato 30 novembre

Responsabili:

Dr.ssa Laura Cambellotti
Dr. Jacopo Tabolli

This is a modal.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

×